Per chi vota il futuro Sindaco?

In serata un gruppo dei nostri Candidati ha iniziato le visite a casa degli elettori per dei brevi incontri, una stretta di mano e – per chi lo desidera – qualche domanda.

E quasi subito un nostro concittadino ha dato voce ad un interrogativo che forse qualcun altro si pone: per chi vota il (potenziale) futuro Sindaco?

Risponde Mirella Facchin stessa:

“Non intendo rispondere a questa domanda per la stessa ragione per cui non l’ho fatta a nessuna delle persone in lista con me: non voglio che gli schieramenti ideologici che guidano le scelte di ciascuno nella politica nazionale vadano ad alterare i rapporti a livello locale; qui c’è bisogno di amministrare, non di fare ideologie, e per amministrare bene bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare tutti insieme.

Anche a Basiglio ero a capo di una lista civica al cui interno convivevano esponenti di Forza Italia, di Alleanza Nazionale, del Partito Democratico, ma anche democristiani, socialisti e ambientalisti.

Non sono tesserata di nessun partito, né mai lo sarò, perché non mi sento di sottomettermi alla disciplina di nessun partito; anche per questo rilanciamo Lardirago ha scelto di rinunciare ai  padrini eccellenti per presentarsi: bastano le nostre facce!

Questo non significa che io sia “contro” la politica: tutt’altro, ma penso che ogni cosa vada mantenuta al suo posto. A Roma chi governa, al Municipio di Lardirago chi vuole rilanciare il nostro paese.

Vi chiedo perciò di giudicarmi solo per l’operato mio e della mia Giunta del quale sarò sempre responsabile in prima persona di fronte a ciascuno di voi.”

Questa voce è stata pubblicata in Domande (e Risposte). Contrassegna il permalink.