Che è successo nella prima seduta di Consiglio Comunale

Inaugurato mercoledì sera il nuovo Consiglio Comunale.

La seduta inizia intorno alle 21, con la convalida delle nomine. I Consiglieri eletti consegnano ciascuno l’autocertificazione in merito alla propria eleggibilità; in merito al Consigliere Luigi Cella però, il Sindaco illustra la lunga relazione ricevuta dai legali del Comune dalla quale emergono svariate cause in corso tra il sig. Cella ed il Comune di Lardirago, tali da far presumere la sua ineleggibilità.

Secondo quanto previsto dalla normativa, il Sindaco dunque sospende la convalida della nomina relativa al sig. Cella, concedendogli termine di 10 gg. per presentare una sua memoria in merito al Consiglio che, dunque, si riunirà nuovamente nella prima metà giugno per deliberare in merito.

Il Sindaco presenta dunque le linee guida programmatiche della propria amministrazione e la seduta si chiude intorno alle 21:30.

Il foltissimo pubblico presente (più 100 persone affollano l’aula del Consiglio, la sala antistante gli sportelli e persino le scale) ascolta con attenzione e, al termine, saluta la nuova Amministrazione con cinque minuti di applausi scroscianti.

Una buona partenza, con l’appoggio sentito della cittadinanza, per affrontare insieme la delicata fase che il nostro paese deve superare.

Informazioni su giannicatalfamo

www.linkedin.com/it/giannicatalfamo
Questa voce è stata pubblicata in Cronache dal Comune. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Che è successo nella prima seduta di Consiglio Comunale

  1. Pingback: Contro tutti | rilanciamo Lardirago

I commenti sono chiusi.