IMU del malanno

Pagare le tasse non mette di buon umore nessuno, figuriamoci poi se intorno ad una tassa si mette in atto un vergognoso balletto di opinioni che cambiano, di ricatti politici di una parte rispetto all’altra, creando nel cittadino il legittimo dubbio su COSA in effetti egli debba pagare.

Nei giorni scorsi avrete visto sulla stampa le eco di questi battibecchi, e penso di far cosa gradita ai cittadini di Lardirago spiegando come stanno le cose ALLO STATO ATTUALE.

Sottolineo quest’ultima espressione perché non è detto che la giostra si sia fermata, anzi, gli ultimi sviluppi del quadro politico fanno presagire tutt’altro.

  • Nel 2012, di fronte allo stato rovinoso dei conti di Lardirago, il Commissario Prefettizio deliberò l’aumento ai massimi di tutte le tariffe e tributi locali, compresa l’IMU che venne innalzata allo 0,6 per mille (dallo 0,4 per mille deciso dal Governo)
  • Sapete tutti che sono stati fatti faticosi progressi verso il risanamento del Bilancio, ma sapete anche che ci portiamo dietro una enorme zavorra di mutui e debiti, per non parlare della massa dei debiti fuori bilancio (circa 220.000 euro) di cui vi abbiamo dato conto nel corso dell’ultima Assemblea.
  • Finché questo risanamento non è stato portato a termine, non è possibile ridurre l’imposizione locale che, dunque, resta al livello dello 0,6 per mille.
  • Il Governo, con una delle giravolte politiche di cui sopra ha sì decretato l’abolizione dell’IMU, ma ha anche deciso che nei Comuni che abbiano alzato l’aliquota, il cittadino dovrà pagare in gennaio il 40% di questo innalzamento. Nel nostro caso, il 40% dello 0,2 per mille.

Si tratta nella massima parte dei casi di piccole cifre, ma di questi tempi vorremmo vedere delle piccole riduzioni, non dei piccoli aumenti.

Certo, se in passato le Amministrazioni di Lardirago non fossero state così prodighe, oggi eviteremmo questa piccola tegola; invece non possiamo far altro che ringraziare chi ha contratto debiti e mutui lasciandoli a noi da pagare, e sperare che il Governo trovi una qualche quadra per risparmiarci questa piccola beffa.

Informazioni su giannicatalfamo

www.linkedin.com/it/giannicatalfamo
Questa voce è stata pubblicata in Cronache dal Comune. Contrassegna il permalink.

2 risposte a IMU del malanno

  1. giannicatalfamo ha detto:

    Pessima informazione, ma la risposta arriverà nel 2014! Auguri!!

La tua opinione...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...