Coerenza!

Chi di voi frequenta Facebook non può non sapere che cosa sia l’Ice Bucket Challenge. Per gli altri questa mania, nata negli USA durante l’estate, si è diffusa un po’ in tutto il mondo a consiste nel rovesciarsi sulla testa un secchio di acqua gelata (con tanto di cubetti di ghiaccio) e fare una donazione alla ricerca contro la SLA.

Il gesto nasce dall’usanza di rovesciare un secchione di acqua gelata a mo’ di festeggiamento sulla testa del mister vincente alla fine delle partite di football americano.

Come tutte le manie, man mano che si diffonde cresce e si modifica e così potete trovare su Facebook o YouTube filmati di marinai di un sottomarino nucleare russo che si immergono nelle gelide acque dell’Artico, intere squadre sportive innaffiate dai pompieri, o famosi attori che si rovesciano in capo secchiellate di bigliettoni che poi verranno donati.

Ciò che più forse conta è che nonostante la sua natura spettacolare, questa “mania” ha raccolto cifre davvero importanti.

Orbene un paio di settimane fa i miei figli Federico e Camilla furono sfidati da amici e, puntualmente, si beccarono la secchiellata di acqua gelata facendo la relativa donazione. Il nostro amico Luigi Cella fu prodigo di parole sprezzanti per il loro gesto, atteggiandosi a fustigatore di costumi contro questo gesto a suo dire esibizionistico; quante parole di derisione e dileggio spese per criticare due ragazzi che si sono uniti ad un movimento di generosità mondiale, sia pure condito di ironia.

Una cosa da idioti, disse, da esibizionisti a caccia di attenzione, chi dona lo fa in silenzio, e via di questo passo.

Screen Shot 2014-09-10 at 20.27.48Ebbene oggi lo stesso Luigi Cella ci informa che il candiato Sindaco della lista nella quale si era presentato alle elezioni comunali di Pavia con i risultati che tutti sanno, Niccolò Fraschini, ha partecipato all’Ice Bucket Challenge, risparmiandosi però i cubetti di ghiaccio e – forse – la donazione a favore della ricerca contro la SLA.

Screen Shot 2014-09-10 at 20.19.17Ma come, egregio Cella, non si trattava di un gesto da idioti? Oppure la disciplina politica la obbliga a rimangiarsi tutto e ad ossequiare strisciando il suo capetto?

E ora che lei stesso è stato sfidato, cosa farà? Si farà la doccia unendosi al plotone degli idioti esibizionisti oppure farà finta di niente?

Per lei una giravolta del genere non sarebbe punto una novità, e francamente ci interessa poco: l’unica cosa di una qualche rilevanza è se tutto ciò la indurrà a regalare qualche soldino ai ricercatori. Allora questa sciocca polemica sarà comunque servita a qualcosa.

Malgrado lei.

 

Informazioni su giannicatalfamo

www.linkedin.com/it/giannicatalfamo
Questa voce è stata pubblicata in Succede a Lardirago. Contrassegna il permalink.

La tua opinione...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...